fbpx
piazza plebiscito napoli
Luoghi comuni
22 Aprile 2020
I’m an ISPWP member
5 Maggio 2020

È solo musica.

Ho tanti amici musicisti, professionisti di grande valore, di incredibile talento. In questi giorni mi sono ritrovato in giro per il centro storico deserto, fermo davanti all’ingresso del glorioso Conservatorio di San Pietro a Majella, e ho pensato tanto a loro e a quanto in questi giorni la loro dignità professionale sia stata calpestata. Se si fa fatica a considerare lavoro quello che faccio io, il loro è incredibilmente ancora liquidato con il termine “passione”. Loro mica lavorano, “tengono la passione per la musica”. Fin da adolescente ho potuto toccare con mano i sacrifici che si fanno per lavorare nel mondo della musica, ne sono stato testimone; ho visto quante ore si passano curvi su uno strumento, ad esercitarsi, quanti giorni sottratti a tante altre attività, pur di vivere di musica. Ho un debito troppo grande nei confronti della musica, compagna fedele di tutti i giorni della mia vita, parte integrante anche del mio lavoro e ho un debito grande nei confronti di tutti i professionisti di questo settore, per le emozioni che mi hanno regalato. A loro voglio rivolgere un invito, forse una inutile provocazione: spegnete per un po’ i vostri strumenti, le vostre voci. Basta dirette, basta “house concert”; fate mancare la vostra musica. Forse così qualcuno si renderà conto che c’è un valore grande, a volte inestimabile dietro quello che fate e che non tutti purtroppo sanno apprezzare. Forse qualcuno comincerà a pensare seriamente che non è solo musica.