fbpx
Fenesta (finestra)
11 Aprile 2020
È solo musica.
30 Aprile 2020

Luoghi comuni

piazza plebiscito napoli

Ho ripreso lentamente a lavorare.

In attesa di poterlo fare anche con i matrimoni e con i concerti, sono riuscito a impugnare le mie Nikon per tornare a scattare le foto di prodotto.
Non è stato facile uscire nuovamente, soprattutto se si conta il fatto che già per indole uno non è ligio, se poi contiamo che viene da giorni di inattività la voglia di lavorare è praticamente pari a zero.

Ho incontrato non poche difficoltà, soprattutto logistiche.
Provateci voi ad uscire di casa con lo zaino dell’attrezzatura, la custodia del mandolino e una Calibro 9, metti il caso ti capiti di dover gambizzare qualcuno. Che poi il problema sorge nel momento in cui devi sparare però stai già suonando “‘O sole mio”; cosa si fa in quel caso? Un cittadino italiano medio-superiore avrebbe la risposta, noi essendo inferiori ci arrangiamo. Male che vada invece di gambizzare qualcuno lo ciacco direttamente col mandolino (lo ciacco, da ciaccare, ovvero procurare una ferita con un corpo contundente). L’unica nota positiva è che davvero ho incontrato poca gente per strada, anche se a onor del vero non sono passato per la Pignasecca e spero di farlo presto perché pare sia in questi giorni, a tutte le ore, una specie di Hong Kong durante il capodanno cinese, quindi anche fotograficamente deve essere interessante.
Per il resto che dire spero presto che la camorra mi contatti per darmi il pacco, augurandomi di trovarci dentro lo Startac e non un mattone, perché per carità sì, saranno pure camorristi, ma sempre napoletani sono.

P.S. La foto che accompagna queste parole è stata scattata l’anno scorso in Corso Sempione.